Ma cos’è che ci fa andare avanti? Intendo dire, veramente tirare dritti per la nostra strada nonostante la stanchezza, la pigrizia, la noia anche, nonostante le soluzioni di comodo che potremmo avere, la fortuna di un benessere che deriva dal semplice fatto di essere nati nella parte giusta del pianeta, ma anche la sfortuna oggettiva di condizioni sfavorevoli quali la mancanza di lavoro, l’assenza di un compagno/a, qualsiasi cosa negativa che statisticamente esiste nella vita di ognuno di noi?
Forse quello che veramente ci fa essere vivi, oltre alla pura gioia di esserlo (troppo spesso soffocata da mille altri pensieri perlopiù inutili, ma di questo ci accorgeremo verso gli 80 anni, credo), sono i “diamanti” che brillano in ognuno di noi, come spiegato dalle parole del bel post della Giraffa.

Ne avevo già parlato, mi ripeto perché mi sembra davvero troppo importante ricordare l’importanza della nostra vera natura, il lato B delle nostre vite quotidiane fatte, com’è normale, anche di routine noiosa e a suo modo rassicurante: la famiglia, il cellulare, i messaggini, le email, il lavoro, il pranzo e la pennichella, il traffico, il cinema, i malanni, i bisticci e i baci.

Un piccolo “pezzo del nostro cuore è tutto per ciò che amiamo davvero fare e che ci tiene svegli ogni giorno: penso a chi ama andare in bicicletta, fotografare, scrivere, stare con i figli, con gli amici, nuotare, viaggiare, mangiare, stare spaparanzato al sole, correre, fare politica o volontariato, e chi più ne ha più ne metta, è solo fortunato.
E i vostri diamanti che brillano, quali sono?

Inoltre vi consiglio di leggere...

15 comments

Rispondi

I miei diamanti che brillano sono i miei denti quando sorrido sincero a qualcuno, sono i miei amici, sono le persone con cui, pur non essendo mai entrato in contatto fisicamente oppure l’ho fatto solo per poco, io credo di sentire amiche: sono questi i miei diamanti…

Rispondi

I miei? La sincerità… Passo a invitarti ad un esperimento… Ovviamente, porta anche gli amici.. 🙂

Rispondi

i miei diamanti? Non ne ho nel senso vero della parola, è grave? ..forse il diamante più bello è la gioia per il vivere fatta di ciò che amiamo fare e di ciò che anche dobbiamo fare. ciao

Rispondi

Il mio diamamnte è la voglia di sentirmi vivo attraverso il concetto del viaggio, che vedo come l’espressione più alta della nostra libertà… il lasciarsi andare, il sentirsi straniero eppure di casa, l’attesa di un tramonto in riva al mare pensando da dove vieni… magari in una lingua diversa dalla tua…

Buonissima serata, Regina..

Rispondi

io mi considero molto fortunato regi..

molto

al massimo ho qualche neo…ma nulla in confronto alla visione della vita che ho. compresa la mia.
la mia vita è un diamante, grazie a chi ne fa parte.

p.s. la pizzata è domenica 😉

Rispondi

Sicuramente i momenti che mi porto dentro, che fanno da volàno alle mie giornate, alla mia quotidianità. Quelli sono i miei, di diamanti…

Rispondi

Sono cose indispensabili per macinare le giornate, meno male che ci sono…e ce ne accorgiamo! 🙂
* Baol, d’accordo sull’amicizia (e pure sui denti)

* ciao Fabio,verrò a vedere l’esperimento… 🙂

* Elle, ma come? i diamanti sono “i migliori amici di una ragazza”…. 😀

* Ciao K., viaggiatore incallito….(anche se la libertà è soprattutto uno stato della mene secondo me)….

* Mat, ragazzo fortunato :-)….
….io però domenica non posso! :-((

Rispondi

🙁

Rispondi

Piezz’e’core…

Una domanda che mi faccio ogni giorno.
Dandomi ogni giorno risposte diverse.

Eppure so che certe ‘cose’ sono lì, a tirarti per le bretelle anche quando vorresti sprofondare. E ti senti brutta, sporca e cattiva.

Dovessi chiedermelo ora, ti risponderei:
certe canzoni, la radio al mattino, l’odore dell’aria del mio paese – del mio quartiere – quando al mattino esco di casa (sin da quando ero liceale), il ricordo sempre più denso dei miei viaggi, certi spazi di sogno – bellezza – stile che condivido solo con una persona, il cinema, le mie amiche, i romanzi, scrivere, cucinare, un sogno erotico, sapere che tutto è ancora possibile, il profumo e lo sguardo dei miei genitori, la mia alfa33 a cento, la luce del mio salone alle quattro del pomeriggio, ballare ad un concerto, indossare tacchi altissimi, ascoltare il jazz in cuffia sulla punta del mio scoglio preferito, la telefonata di un amico lontano, un buon calice di vino…

E penso che per stasera basti.

🙂

Buona notte, Regina!

Rispondi

I diamanti sono le cose che amiamo, ma anche quelle che di solito sappiamo fare bene 🙂
* Ciao Inverno, è vero che tenere presenti certi momenti (mi scuso per la rima involontaria) aiuta ad arrivare a sera…ma anche fare delle cose che ci piacciono 🙂

* Eh, Mat, sorry 🙁

* Cara Avv., abbiamo in comune delle cose: soprattutto gli odori e i profumi, per me molto importanti…

Rispondi

I miei diamanti? Facile: la mia compagna, la mia peste… e il mio ipod! 😀

Un abbraccio riverente o mia Regina!!
Max

Rispondi

In questo momento il mio diamante è il video che hai postato che è a dir poco commevente…

Rispondi

Vero, anche cose che ci piacciono… Dunque, vediamo: il mio caffè la mattina, la musica sempre con me, Dafne (la mia micia)…

Rispondi

Non c’è diamante più bello di una persona che solo a vederla ti rallegra, ti fa commuovere, incazzare anche…però brilla, e tu di luce tua, non riflessa 🙂

* Master, hai decisamente i diamanti più belli :-))
(e pure l’Ipod!)

* Cara Ada, anche a me Janis Joplin e “Piece of my heart” emozionano sempre molto…consigliatissimo cantarla a squarciagola :-))

* Inverno, per la musica vedi sopra 🙂 mentre per i gatti, beh…io da sempre li considero “animali superiori”, creature di inarrivabile bellezza e grazia, di capacità di amore quasi umano, il mio gattone nero e molto vecchio è un antidepressivo potentissimo :-))

Rispondi

I miei diamanti? Sono tantissimi,e dipende dal giorno e dal momento!In generale:sentirmi viva,consapevole delle cose che ho e di poterci provare a cambiare questa vita in ogni momento,la risata dei miei genitori,la mia musica,andare al mare,d’estate o d’inverno,camminare x strada e accorgermi che sorrido,gli spaghetti ai ricci mangiati sulla sabbia al poetto,una notte di buon sesso,un bicchiere di buon vino,la compagnia degli amici,passare un esame difficile,conoscere nuove persone,una commessa gentile,lo sguardo di mia nonna,i bei ricordi,una giornata di sole,i gatti,la mia cucciola che mi fà le feste,un complimento sincero e inaspettato,fare shopping,stare a letto fino a tardi la mattina a sognare e accorgermene,un viaggio tanto desiderato,un film che ti muove dentro qualcosa,un libro che alzi lo sguardo e son passate 2 ore….potrei continuare!!!!!!!!

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.