Senza categoria

Chi ha paura di Giorgio Mazzella? La crisi di Sardegna Uno simbolo dell’informazione isolana in caduta libera. Un articolo di Vito Biolchini

Oltre che su questo blog, il mio articolo viene pubblicato anche sui siti Fondazione Sardinia, Tramas deAmistade, SardegnaSoprattutto, Aladin Pensiero, Sportello Formaparis, Tottusinpari e sui blog di Vito Biolchini,  Enrico Lobina e RobertoSedda. I lavoratori di Sardegna Uno sono ormai in sciopero da oltre cinquanta giorni. A differenza di tante altre mobilitazioni che costellano il nostro disastrato scenario economico e … Leggi tutto

Serve aiuto?

Mica tutti vogliono fare le sciògherls o i calciatori: alcuni di noi ggiovani italiani vorrebbero, o sanno, fare tutt’altro. Prendiamo gli sventurati che amano scrivere, dal tema del liceo ai messaggini del cellulare passando per gli articoli su svariati argomenti, anche i più insondabili e improbabili (a caso: il rapporto annuale della Banca d’Italia; la … Leggi tutto

Senza categoria

Quella strana cosa chiamata censura (o elogio della cattiveria).

La censura, ma che cosa curiosa. Quando sul lavoro di un giornalista (per carità, fazioso come pochi e anche sgradevole) e perfino di un comico, intervengono perfino i politici, allora c’è seriamente da preoccuparsi. Ma nessuno se ne preoccupa, perchè in Italia è diffusa e considerata normale l’idea che non si possa dire quello che … Leggi tutto

Senza categoria

Una faccia, una razza.

Dal medico, l’infermiera prende i miei dati: nome, cognome, età, luogo di nascita, professione. Per i primi, nessun problema; alla voce lavoro, il solito impasse: casalinga (come c’è scritto sulla mia carta d’identità per un eccesso di realismo) o giornalista? Opto per la seconda che ho detto: e la ragazza sorride, contenta di averci azzeccato: … Leggi tutto

Il più grande mistero dell’era moderna

Ci sono i misteri religiosi, come le apparizioni e conseguenti guarigioni di Lourdes, Fatima, Medjugorie e simili; ci sono quelli un po’ più prosaici e tutti italiani come l’aereo caduto a Ustica, il treno Italicus, Roberto Calderoli che fa il ministro.Ma ce n’è uno ancora più grande, irrisolto, che non smette di esercitare il suo … Leggi tutto

Vive la libertè

Intervista all’assessore, preceduto dal segretario. Segretario: “…ma tu sei freelance, o….?” Regina: “Freelance, sono freelance” Sora Franca: “molto, molto free, libbera, nel senso di libera dal lavoro però…” [vecchissima, ma irresistibile]