Vado a letto con chi voglio: il problema è la libertà. Quella delle donne però!

L’articolo de “Le Monde” in cui Catherine Deneuve e altre 99 donne affermano che la “libertà di importunare” è necessaria alla libertà sessuale è molto interessante. Partendo da una avversione dichiarata al movimento #MeToo, che è diventato virale – ma anche molto reale, visto che dopo il caso Weinstein ha fatto emergere una serie di … Leggi tutto

Una stanza tutta per sè. Ma anche uno sgabuzzino va bene!

[di quelle volte che riscriverei un post uguale uguale, dalla prima all’ultima riga. Il saggio “Una stanza tutta per sè” veniva pubblicato per la prima volta il 29 ottobre del 1929. E Woolf scriveva: Avete idea di quanti libri si scrivono sulle donne in un anno? Avete idea di quanti sono scritti da uomini? Sapete … Leggi tutto

Piccolissimo alfabeto sentimentale: N come NO

“L’obbedienza non è più una virtù”, e non l’ho detto certo io. Obbedire è dire sempre sì, perchè assecondare garantisce tranquillità e le acque stagnanti del quieto sopravvivere, anche se vivere è spesso un’altra cosa.  Come una moneta che lanciamo in aria, la negazione ha due facce, due scuole di pensiero con relativi adepti. Quelli … Leggi tutto

Una cosa pericolosa chiamata libertà.

Camminare, è noto, favorisce non soltanto la tonificazione muscolare e la ripresa di quel famoso interno coscia  che tende a scappare verso il basso, ma anche l’elasticità mentale. E così capita che mentre cammino penso, anche. Deve essere una mia latente tendenza autolesionista: mai che sia una attività fisica che mi impedisca di farlo, anche … Leggi tutto