Caro amico ti scrivo (una lettera per il nuovo anno)

Caro amico, un altro anno è finito. Lo salutiamo con una certa allegria, vero? E’ stato complicato, a volte difficile. O magari no, è andato benissimo, ma comunque è andato, e dobbiamo sempre, comunque, dovunque continuare a sperare, anche se si tratta di una attività rischiosa e spesso dolorosa (speranza). Ho chiesto un po’ in … Leggi tutto

Il lavoro è morto, viva il lavoro (ma solo a Sanremo)!

Gira in Rete la lettera di un giovane uomo che prima di togliersi la vita ha spiegato il perché con un tremendo atto d’accusa verso una società, quella italiana, che mortifica le speranze e sottrae il diritto al futuro (perché lo è, un diritto), che si pratica concretamente soprattutto attraverso il lavoro. E se il … Leggi tutto

Piccolissimo alfabeto sentimentale: N come NO

“L’obbedienza non è più una virtù”, e non l’ho detto certo io. Obbedire è dire sempre sì, perchè assecondare garantisce tranquillità e le acque stagnanti del quieto sopravvivere, anche se vivere è spesso un’altra cosa.  Come una moneta che lanciamo in aria, la negazione ha due facce, due scuole di pensiero con relativi adepti. Quelli … Leggi tutto

Senza categoria

Lettera ai miei figli (e non solo).

Cari figli, perché questa lettera, per voi che ancora non sapete leggere ma siete come fogli bianchi, e anche per chi invece ormai porta con sé e in sé tante pagine scritte fitte fitte?  Perché, è banale dirlo, il tempo passa e mi sono accorta che devo stare attenta a cosa vi dico, a come … Leggi tutto