La ragazza con la frangetta

Attenzione attenzione! urge disintossicarsi dai grandifratelli, dalle buonedomeniche, dai quartigradi e sanguinamenti in prima serata, dalle scoperte di Kazzenger, i telefilm ameriganzi e le reclame, come diceva mia nonna, che ci propongono qualunque cosa per anestetizzarci dalla realtà o per consolarci dalla sua banalità. Disintossicarsi per guardare a cosa succede, a quelle brutte notizie che … Leggi tutto

A chent’annos

“L’unica cosa che mi emoziona ancora è la vita”. Chapeau, Rita! E per i tuoi 100 anni (il 22 aprile), ti auguro altri cento di questi giorni 🙂