La mia generazione. La politica: piuttosto, me ne vado al mare.

La mia generazione, degli anni Settanta e qualcosa: nonostante alcune sacche di indifferenza o di sconcertante lontananza dalla realtà (“non leggo MAI un quotidiano“, che se ci pensi bene ci vuole più sforzo ad evitarli che a leggerli), mi sembra che l’interesse e/o il para-attivismo, anche quello comodo da da pc, siano abbastanza diffusi. O la … Leggi tutto