Senza categoria

Che schifo i buonisti! ma i “cattivisti” ancor di più.

I suoi cavalli di battaglia sono, di solito, donne e migranti, ma anche disabili e in generale tutte le situazioni in cui si presta attenzione a qualcosa o qualcuno.   Lui/lei interviene per spiegarci, di solito non bonariamente ma con la spocchia dell’intellettuale “alfa” (o analfa, scegliete voi), che queste sono cazzate, e la sostanza … Leggi tutto