Certi amori (ovvero, quando mi sento il Francesco Alberoni de noantri).

Certe cose mi fanno pensare, con i pochi neuroni rimasti: per esempio, le nozze di ceramica. Sapevate che ogni anno di matrimonio è associato a un materiale? L’anno prossimo io e Azzurro dovremmo fare cifra tonda, e conquistare lo stagno, dopo la carta, il cotone, eccetera. Uso il condizionale un po’ per scaramanzia, e perché … Leggi tutto

Dimensione Panza (Confusa e felice)

Scongiurato il pericolo dell’uomo nato sotto il segno della Vergine,arrivata allo stremo della forza fisica e della sopportazione ospedaliera quasi mensile di un troppo vasto campionario di madri psicopatiche,proiettata come le suddette verso un unico scopo nella vita che ha superato perfino l’avere la testa in ordine, finalmente ce l’abbiamo fatta:il 23 settembre, sotto il … Leggi tutto

Dimensione Panza, vol.II (o “Fenomenologia della gravidanza”)

Come si può intuire, la dimensione della panza (in senso esistenziale e non strettamente fisico, eh, anche se la questione ha un suo peso) è un grosso cambiamento nella vita di una donna, soprattutto se primipara attempata. Eh già: come dice la scienza medica, l’Istat, la sora Giuseppa e più o meno chiunque abbia dai … Leggi tutto

Mariti e mogli (Panza version)

Regina Madry: “Guarda, amore, non è carino il copricostume che ho comprato ieri?” Azzurro: “Sì, è carino….sembri uno di quei serpenti che hanno ingoiato un maialino!!” Se a questo raccapricciante scambio di affettuosità coniugali aggiungete il fatto che Madry ha un sontuoso pancione contenente non uno ma ben due ragazzini, capirete il dramma interiore di … Leggi tutto

Senza categoria

Mariti e mogli

Solo per i vostri occhi, una nuova puntata della sitcom “Vita da Madry”: Regina Madry e il consorte Azzurro dovrebbero (il condizionale è sempre d’obbligo finchè l’evento non accade, sono meglio di San Tommaso con rispetto parlando) mettere delle tende in veranda. Dunque questa sera si sono recati insieme nel negozio di tessuti dove la … Leggi tutto

Senza categoria

Lo sapevo.

Lo sapevo, io, che il matrimonio è il non plus ultra per una donna, il compimento di un destino, quello per cui siamo nate ancora prima che allevate, insomma, “poverine” le ragazze non sposate della mia età, come direbbe qualcuno, mentre quelle che hanno trovato marito, loro sì che sono a posto, lo dimostra perfino … Leggi tutto