Ma anche sui cartelli stradali, con misteriose immagini, disegni o graffiti a completare il tutto.
La fantasia grafica dei concittadini cagliaritani l’avevo già notata in altre occasioni, ma si trattava, di solito, di dichiarazioni d’amore che variavano solo il soggetto: dalla “dea”alla topolina, dagli “occhi da oca” (!!) al “ti amo troppo”. Stavolta l’occhio mi è caduto su un curioso cartello in pieno centro: dovrebbe essere una indicazione di direzione obbligatoria, ma sopra ci hanno appiccicato una sorta di decalcomania con l’immagine del film Psycho e la scritta “TI CAGHI”! Così, maiuscolo. Non è mica una domanda.
Straordinaria anche la scritta sul muro esterno della Fiera campionaria: “IL PAPA PIPPA ALBANO E’ SANO”. A voi gli eventuali commenti….ma prima sentite questa, notata stamattina in un muro della periferia in mezzo a tanti disegnini di occhi cigliati e svolazzanti: “NELLA NOTTE MOLTI OCCHI RESPIRANO”.
Avranno sbagliato pasticca o sono io che non capisco la poesia del bulbo oculare che respira?

(Nella foto, il cartello ispiratore)

Inoltre vi consiglio di leggere...

4 comments

Rispondi

non si può certo dire che ci manca la fantasia…..
ciao reginaaaaaaaa!!

Rispondi

Luminosa vostra Maestà, ricordo un librettino che è uscito anni fa (quando uscivano i libri a 1000 lire… miiiii i libri a mille lire!!!) in cui avevano messo le più inarrivabili scritte sui muri di Milano. Sono cattivo se dico che ho a casa una bella foto di un muro calabrese in cui era scritto “l’unico fascista buono è il fascista morto”? Lo posso dire? Oppsss… m’è scappato di dirlo..

Rispondi

Ma no, è la nuova strategia pubblicitaria dell’azienda produttrice delle lenti Focus Dailies.
:p

Rispondi

** Mat, ciaooo 🙂 ** Antonio, ricordo l’epoca dei libriccini di stampa alternativa…uno sugli striscioni aveva come titolo “Tranquilli,oggi non vi picchiamo” :-))
(quanto all’altra scritta non approvo assolutamente il concetto, i morti lasciamoli fare alle ideologie barbare e incivili)
** Rossina, effettivamente, i colori…

Rispondi