Mara Carfagna, ministro per le Pari Opportunità: “Oggi che faccio politica e mi è stata data questa grandissima possibilità, mi sono resa conto che ci sono ben altre cose che possono gratificare e darti soddisfazione – spiega -. Mi pento di non averlo scoperto prima, di non essermi dedicata prima all’attività politica. Questo è un messaggio che mi permetto di dare alle donne e ragazze: non è soltanto aspirando a fare la conduttrice, la cantante o la velina che si può raggiungere la massima soddisfazione nella vita”.
Poi critica il ministro degli Esteri spagnolo, in missione all’estero incinta: «Non lo avrei mai fatto. Avrei privilegiato mio figlio. Le donne non devono cadere nei tranelli della politica». (Da Il Corriere.it)

Nello stesso momento, a migliaia di km. di distanza, Regina Madry, blogger e casalinga non disperata, pensa che: “secondo il rapporto 2007 diffuso da Bruxelles attualmente l’Italia è al 46,4% di donne occupate mentre gli obiettivi di Lisbona fissano il 60% entro il 2010. Quanto alle madri, secondo lo studio Save The Children l’Italia è solo diciannovesima in base a parametri che riguardano contraccezione, accesso al lavoro, strutture di accoglienza ecc.”.

Accozzolo, dal suo angolo fiorito, sorride.

Inoltre vi consiglio di leggere...

19 comments

Rispondi

“Non è soltanto aspirando a fare la conduttrice, la cantante o la velina che si può raggiungere la massima soddisfazione nella vita”.

Cavolo, non l’avrei mai pensato, se non me l’avesse detto la Carfagna.

Rispondi

Come siamo fortunate noi donne italiane! Per i prossimi cinque anni avremo la ministra con le sue imperdibili perle di saggezza: se ne sentiva proprio il bisogno!!!

Rispondi

La Carfagna l’hanno fatta ministro delle Pari Opportunità perchè se fanno lei ministro sul serio tutti hanno pari opportunità di esserlo 😀

Rispondi

Perchè fare la velina,se puoi fare il ministro?e tutte quelle che svolgono un lavoro che non sia la soubrette o la ministra? e la solita critica alla donna incinta che osa svicolare dal ruolo? :-(((

maronn’o carmine,io ce la metto tutta per non cadere nello stereotipo,epperò se cominciamo così…. :((

* Io uguale, Ross 🙁

* Ciao Jei, fortunatissime!…non ne sentivamo il bisogno…perchè di persone come lei ce n’era pieno anche prima!

* Baol, quanta saggezza! 😀

Rispondi

proprio una pianta grassa…

Rispondi

ma aggiornare un blog e sopportare la situazione italiana nn è forse un lavoro a tempo pieno??

Rispondi

splendide le ministre del governo Berlusconi..vi siete beccate lo specchio dei tempi, purtroppo…

No Blogger

Rispondi

Madry, cosa devo fare per aderire al tuo partito “contro la non-violenza”??!

Rispondi

* Ciao Giò, la pianta grassa, come nei versi di quella famosa poetessa, sembra di averla inserita in quel luogo che è metafora della fortuna :((

* Eia, Mat, infatti sapessi la stanchezza….e non mi riferisco al blog…

* Ciao No-b, lo so che è lo specchio dei tempi….lo dico sempre che sarei dovuta nascere vent’anni prima, almeno ora la prenderei con più filosofia! ;-))

* Giraffa calamitata, tu sei già nel Partito contro la Non-Violenza, lo sei da “dentro”… 😀

Rispondi

Forse è il sogno americano che si sta leggermente spostando a est… forse fra qualche decennio anche Muccino con la sua pronuncia da pupazzo riuscirà a diventare presidente della Repubblica… italiana.. eheheh

Un abbraccio Regina…

Rispondi

Reg… mi duole ammetterlo, ma, forse per la prima volta in vita mia… non ho parole… sono basita…mi arrendo!

Rispondi

..non è questione di “prenderla con filosofia”, si dovrebbe prenderla “con coscienza” senza rovinarsi l’unico fegato che abbiamo..essere nel “partito contro la non-violenza” è ìnsito (non ìnclito) nell’animo, davanti a certe cose la “violenza” è l’unica risposta degna.

No Blogger

Rispondi

E allora, oMadry, bisogna pur stilare i principi fondamentali di ‘sto partito;-)
Per No Blogger: ma..l’animo può esere inclito, vero??!:-PP

Rispondi

..l’animo può essere ìnclito, perbacco 😀

No Blogger

Rispondi

Ma hanno spiegato alla ministra che per “pari opportunità” non si intende che il diametro delle terga dovrà essere uguale a quello del giro senso?

… In realtà avevo pensato ad una versione più sporca del post che meglio si addiceva alla neo-ministra, ma questo è pur sempre il luogo di una regina 🙂

Rispondi

* Ciao K., in che senso a est? qua mi pare che stia andando solo in giù, sempre più in basso….

* Luciana, anche io sono stufa di queste scemenze 🙁

* Vero, No-B, pensiamo al fegato, il resto, inevitabilmente, passa…o comunque invecchia 🙂
e poi…inclito, ma che vor dì???

* Giraffa, presto su questa rete il Manifesto del Partito Contro la Non-Violenza :))

* Grazie, Master, per il riguardo :)), ma tanto la Carfagna offrirà tante altre occasioni, ahimè 🙁

Rispondi

Io concordo con Mat… E poi ti preferisco a lei, senza nessuna retorica…!

Rispondi

grazie, *Fabio, arrossisco regalmente 😉 (ma la Carfagna ha assai più stomaco di me, e dunque anche più risultati pratici…anche questo è talento,e volontà) 🙂

Rispondi

..ma me stai a chiède che vor dì ìnclito ? è per questo, a regginabbambola, che te vojono mannà a fà ‘sto steigg con ‘sta Binetti, così te fai ‘na curtura e ‘ste domande nun le fai più. se vvoi, te spiego tutto..te spiego pure ‘ndo abbiti…

No Blogger

Rispondi