Da qualche giorno canticchio questa: una canzone non troppo conosciuta, che però ha un testo bellissimo, fatto di quello stupore tipico dei miracolati: “perchè ci ho messo tanto a capirlo?” (per dire, una ci può impiegare anche dei mesi, eh, NdR). E anche di resistenze infrante, di gente che finalmente si arrende a un amore “spesso” (thick).

Ok, a noi che siamo stati giovani negli anni Novanta la spinosa questione del “friend with benefits” ci ha un po’ rovinati, una modalità di relazione un filino confusa che di fatto ha qualche volta disintegrato amicizie che erano, appunto, soltanto amicizie.
Qualche volta, però, l’amico/a “con benefits” è riuscito suo malgrado a squarciare il velo della nostra disinvoltura, svelandoci in un attimo il motivo per cui stavamo così bene insieme: perché era già amore, cretina (o, più spesso, cretino).

E’ qualcuno fatto come noi? Evidentemente no, sennò non avremmo perso tutto questo tempo. E’ più buono o bravo di noi, migliore? Non necessariamente: solo, ha uno sguardo più attento e misericordioso e anche le nostre paturnie o oscillazioni le sa gestire.
Dobbiamo approfittarne? Mai, senza se e senza ma.

E’ una canzone, questa di Alanis Morissette, di amore felice, scritta da una donna e da un punto di vista femminile, ma che può valere per tutti: quante volte ci siamo stupiti che quell’uomo o quelle donna fossero così coraggiosi e resistenti? Addirittura che ci guardassero, o perfino che ci amassero. Bum!, trovata: è quella la persona giusta, quella coraggiosa. Agli antipodi degli stitici sentimentali, è qualcuno che ci ha aperto la portiera della macchina e anche il cuore in un momento inaspettato, che ha fatto cose che mai ci saremmo aspettati tipo scrivere una lettera o farci una lavata di capo, o ancora che ci ha trattati bene come in fondo meritiamo, senza talvolta riuscire ad accettarlo.

Trovata, la persona: non facciamola scappare, non scappiamo noi.

I had no choice but to hear you.
You stated your case time and again.
I thought about it.
You treat me like I’m a princess,
I’m not used to liking that.
You ask how my day was.

You’ve already won me over, in spite of me.
Don’t be alarmed if I fall head over feet.
Don’t be surprised if I love you for all that you are.
I couldn’t help it, it’s all your fault.

Your love is thick and it swallowed me whole.
You’re so much braver than I gave you credit for.
That’s not lip service.

You’ve already won me over, in spite of me.
Don’t be alarmed if I fall head over feet.
Don’t be surprised if I love you for all that you are.
I couldn’t help it, it’s all your fault.

You are the bearer of unconditional things,
you held your breath and the door for me.
Thanks for your patience.

You’re the best listener that I’ve ever met,
you’re my best friend, best friend with benefits.
What took me so long?

I’ve never felt this healthy before,
I’ve never wanted something rational.
I am aware now, I am aware now.

You’ve already won me over, in spite of me.
Don’t be alarmed if I fall head over feet.
Don’t be surprised if I love you for all that you are.
I couldn’t help it, it’s all your fault.

You’ve already won me over, in spite of me.
Don’t be alarmed if I fall head over feet.
Don’t be surprised if I love you for all that you are.
I couldn’t help it, it’s all your fault.

***********************************************

Non avevo altra scelta che ascoltarti. 

Hai esposto le tue ragioni più volte. 
Ci ho pensato su. 
Mi tratti come fossi una principessa. 
Non sono abituata a gradirlo. 
Mi chiedi come fosse la mia giornata. 

Mi hai già conquistata, nonostante la mia resistenza. 
Non ti allarmare se cado ai tuoi piedi. 
Non ti sorprendere se ti amo per tutto quello che sei. 
Non potevo farne a meno, è tutta colpa tua. 

Il tuo amore è denso e mi ha del tutto inghiottito. 
Sei molto più coraggioso di quanto pensassi. 
Non sono parole senza convinzione. 

Mi hai già conquistata, nonostante la mia resistenza. 
Non ti allarmare se cado ai tuoi piedi. 
Non ti sorprendere se ti amo per tutto quello che sei. 
Non potevo farne a meno, è tutta colpa tua. 

Sei il portatore di cose incondizionate, 
hai trattenuto il fiato e la porta per me. 
Grazie per la tua pazienza. 

Sei il miglior ascoltatore che io abbia mai conosciuto, 
sei il mio miglior amico, il miglior amico con benefici. 
Perché mi ci è voluto tanto? 

Non avevo mai provato un tale benessere prima, 
non ho mai voluto qualcosa di razionale. 
Ora ne sono consapevole, ora ne sono consapevole. 

Mi hai già conquistata, nonostante la mia resistenza. 
Non ti allarmare se cado ai tuoi piedi. 
Non ti sorprendere se ti amo per tutto quello che sei. 
Non potevo farne a meno, è tutta colpa tua. 

Mi hai già conquistata, nonostante la mia resistenza. 
Non ti allarmare se cado ai tuoi piedi. 
Non ti sorprendere se ti amo per tutto quello che sei. 
Non potevo farne a meno, è tutta colpa tua.

Inoltre vi consiglio di leggere...

Rispondi