Da mesi ormai, complice la bella stagione (va bè, diciamo pure l’aria bagnata che c’è in questi giorni), lavoro al mio pc strabico dai due monitor con la musica che viene dal palazzo di fronte e viaggia tra le finestre aperte.
Per me è un piacevole sottofondo (i palazzi sono lontani, e il volume che arriva a livello dello strabico è quello giusto, se si scarta verso abominii come i Prodigy posso sempre chiudere la finestra), ma come faranno a sopportarlo i vicini di casa?
Comunque grazie, mio inconsapevole digei: la playlist di oggi, cominciata coni Red Hot Chilli Peppers, mi sta piacendo un sacco!

1 Commento

Rispondi

I Prodigy mi catapultano, anche abbastanza violentemente, in un tempo meraviglioso e odiato: cioè l’adolescenza (16 anni?). Non che oscoltassi i Prodigy… però ricordo che, quando ancora in tv passava una MTV guardabile e tutta in english…passava anche un video, inquietante e genuino (o erano inquieti e genuini i miei occhi?)…Mi piaceva molto…chissà cos’era…

I RED HOT non si possono sentire: chiudi subito la finestra!!!

Rispondi