Sono affranta, davvero. Perdere ai quarti di finale, mannaggia la miseria, che sfiga. O forse siamo scarsi. Oppure è colpa di quel signore con la faccia immota, com’è che si chiama, Donatoni, Donadoni, ecco, lui.
E’ noto che siamo tutti, nell’intimo, degli allenatori della Nazionale migliori di quello in carica, e io che mi sono fatta spiegare ieri per la 50 esima volta il concetto di fuorigioco adesso posso fare commenti appropriati, dibattiti, il calcio parlato insomma.
Perdipiù stavolta si sfonda un portone aperto, non hanno nemmeno fatto giocare Ringhio, ecco.
Però io sono molto dispiaciuta per un fondamentale motivo: domenica la mia spiaggia (Sardegna, un chilometro imprecisato sulla costa del Sud) sembrava un pò una Copacabana fuori stagione, con pochissima gente nonostante la giornata bellissima e caldissima.
La partita alle 20.45 deve aver scoraggiato molti bagnanti del finesettimana ad avventurarsi su una statale carogna a due sole corsie (una per senso di marcia), dove nelle domeniche più gloriose puoi metterci due ore per fare 50 chilometri, per il timore di perdere l’inizio della partita e magari ritrovarsi in coda al momento clou (perchè, ce n’è stato uno?).
Ora che l’Italia è fuori dagli Europei, cosa farà da argine alle invasioni barbariche?

Comunque, Dio benedica il calcio, e speriamo che si inventino qualcos’altro per questa estate, tipo un campionato alternativo con partite alle ore 18, così per sicurezza….

(intanto, una bella canzone per entrare nell’atmosfera della stagione e per invocare gli dèi della Champions, dei Mondiali anche quest’anno, del torneo cittadino, della Fifa, qualsiasi cosa di attraente insomma, vanno bene anche le motociclette o Miss Culurgione D’Oro): http://it.youtube.com/watch?v=mpmGKbXxaOk&feature=related#

Inoltre vi consiglio di leggere...

8 comments

Rispondi

ancora con ‘sta storia del calcio ? Ma nemmeno il futbol amerikano può far cambiare idea alle migliaia di torbidi incolonnati sulle strade marine cagliaritane. Un’idea, a dir la verità, il buon Scajola, un sottoprodotto berlusconiano che sembra fare il ministro, l’ha avuta. Basterebbe fare un bel campo di concentramento delle “scorie” a Pula o giù di lì e su quelle coste non ci va più nessuno a spaperazzare sulle spiagge d’estate ;-))

No Blogger

Rispondi

Oh Magna Sovrana, ben posso comprendere il vostro diletto nel ritrovar la spiaggia vostra amata e la strada all’uopo scevra di ingombranti umani. Al fine di rasserenenarvi posso dirvi che a breve nuovo magno godimento sportivo giungerà, poichè leste arriveranno dall’orientale cina le olimpiadi, quantunque io tema che non lo stesso tributo d’affezione pubblica essa avranno ad avere. Pur tuttavia attendiamo speranzosi, magari anche il potere dei 5 cerchi d’olimpia riuscirà a svuotare le strade dal volgo, al suo passare.
Devotamente vostro valvassore

Rispondi

Io dopo questi europei riesco a fare le formazioni in base al ruolo!!!Che acculturata!!!Rigori maledetti,peccato che sia finita così…ma non sono sicura che ce lo meritavamo di proseguire!!!
Io ieri ero nella quasi deserta e paradisiaca Piscinas.Il segreto è scovare posti un pò più selvaggi e incontaminati e andarci di lunedì. 😉

Rispondi

Non è immota, è assorta, concentrata..ohi Madry, ma il ricciolo brizzolato non ti ha fatto convertire al tifo azzurro?!:-p
* No Blogger, di scorie, a Pula, ce ne sono già parecchie, basta il Sindaco, non ne servono altre;-)

Rispondi

A proposito di scorie nucleari ricordiamo la PETIZIONE all’indirizzo http://petizioni.tiscali.it/noalnuclearesiallenergiasolare

(* No-B, da Scajola mi aspetto pure di peggio, come dalle prossime domeniche vacanziere)

* ciao Tony 🙂
è vero, le Olimpiadi esistono, avevo cancellato dalla mia visione del mondo le manifestazioni sportive nel Paese che pratica ancora l’aborto selettivo femminile, la pena di morte e lo sfruttamento minorile…:(

* Crazy, Piscinas è il mio prossimo obiettivo…ma che è paradisiaca non diciamolo troppo in giro!! 😉

* Macchè ricciolo e tifo, Girà…noia mortale, mortale, mortale :((

Rispondi

E invece il 29 finiscono pure gli Europei… A sproposito: perché dici che il post non ti permettva di far commenti su Mark Knopfler nel mio blog?

Rispondi

Sei grande… al posto della spiaggia io ho avuo la strada sotto casa libera da sicilioti in motorino e lapini che scorrazzano al grido dei cantanti napoletani più sconosciuti… ho sperato che vincesse la nazionale.. più vostra che mia, intendiamoci, ma purtroppo…
Si, decisamente ci vorrebbe un qualcosa di alternativo 365 giorni all’anno.. che so una coppa dell’anno mondiale.. o che ne so.. basta che si costringano gli italioti a starsene dentro in mutande e megafrittata di cipolle…

Un abbraccio…

Rispondi

* ciao Matteo, peccato per la fine degli Europei…ho dei sentimenti contraddittori anche per le Olimpiadi (vedi sopra…)

* Beh, K., non essere fanatici del calcio ha diversi vantaggi, vedo…. ;))

Rispondi