La Regina Madry si è recentemente recata nella filiale della sua banca per una informazione riguardante il Bancomat.
Una volta arrivata nella piccola agenzia, si è avvicinata allo spazio riservato alla “Assistenza e comunicazioni alla clientela”, in quel momento deserto a parte l’impiegata che scrutava a testa bassa dei fogli e lo schermo del computer, e ha atteso per un pò, in piedi, che l’altra alzasse almeno la testa e la guardasse. Niente. La signora sbuffava, aggrottava preoccupata gli occhi, così concentrata da non accorgersi nemmeno della presenza fisica di una persona in piedi a meno di un metro da lei.
Il tempo intanto passava. Dopo circa 10 minuti (cronometrati) la Regina, che è una ragazza educata, ha cortesemente cercato di infrangere il muro di silenzio e anche di senso di irrealtà che cominciava a pervaderla (magari, si è detta, è una candid camera) e ha domandato un po’ timidamente: “…Scusi, …posso…?”
L’impiegata ha finalmente alzato la testa e ha risposto, piatta: “No, signora, non può”.

Dopodiché l’ha riabbassata e l’avventura nella mia banca, veramente differente (dalle elementari regole della convivenza civile) è finita lì.

(la foto è di F.Sanna)

20 comments

Rispondi

Complimenti alla banca. Sei una persona troppo perbene per farne il nome. Ma dovresti sputtanarli di più, io ti sosterrei.
Scusa Regina, ti chiedo un piccolo favore, se puoi. Stavolta sono serio. Mi servirebbe leggere qualche poesia sullo sport (mi servirebbe sul football americano, ma va bene qualunque sport..) e sono sicuro che in fatto di poesia tu sei di certo molto più avanti di me. Mi piacerebbe far consocere qualche poesia ai ragazzi della squadra che seguo in allenamento. Se per caso ti venisse in mente qulche poeta che ha trattato la fatica, la sofferenza e l’entusiasmo nello sport, fammelo sapere. Intanto grazie 🙂

Rispondi

La prossima volta prova con una testata in pieno volto, proprio in quella porzione di spazio tra le arcate superiori delle ciglia, proprio all’inizio del setto nasale (volgarmente anche detta spartimorbo) e al termine prova a ripetere la domanda. Ma Lei o mia regina è troppo educata rispetto un rozzo stalliere come me 😉
Buona domenica!
Max

Rispondi

Madry, avresti dovuto parlare con il direttore, è pagata per assistere i clienti, non per aggiornarsi il blog mentre lavora. Io le avrei dato un colpo di collo, ma sono una bestia selvaggia;-)

Rispondi

Non ho parole, ma tu ti sei fatta riconoscere come regina? O_____o

Rispondi

Per rispondere a ciò che hai domandato da me: Vale tutto ciò che riesci a trovare Regina, che siano poesie o canzoni o anche brani di racconti. In ogni caso ti ringrazio a nome dei ragazzi che ascolteranno ciò che avrai trovato 🙂 E grazie soprattutto per il tempo che potrai dedicare alla ricerca..
Grassie

Rispondi

Anche il mio “cinque” è differente.

😀

Ciao Reggì!
Se ti trattano male, passa a trovarmi… 😉

Rispondi

e ancora non l’hai chiuso il conto??

Rispondi

Peggio delle banche c’è solo la fila alle Poste..ma,ripensandoci, anche no 😛

* Antò, è vero che sono troppo perbene, ancora più vero che nominarli è inutile, la respnsabilità della maleducazione è personale… 🙁
Quanto alla ricerca, farò del mio meglio, grazie per la fiducia :-))

* Master,mi fai sognare con queste meravigliose immagini di testate…(spartimorbo?ma è slang delle tue parti?….)… 🙂

* Giraffa, non vale la pena neanche di piegarlo,il collo 🙂

* Ohi, Baol, è già tanto se sono riuscita a palesare la mia presenza alla tizia… :-((

* Ciao Avv. 🙂 eh già, conoscere degli Avv. può sempre tornare utile :-))

* Gandalf, ci sto pensando seriamente…

Rispondi

che simpatica la donnina…

io le avrei dato una testata stile papadda per farmi ascoltare..

ma vuoi vedere che non ho fatto poi cosi male a lasciare i miei dindini alla posta?

Rispondi

Le Poste! le poste sono l’unica soluzione e da qualche tempo sono pure gentili e professionali!

Rispondi

A me sembra incredibile che con la concorrenza che c’è ci sia gente così, comunque non è finita…presto la seconda puntata!

*Mat, che è la papadda? ohi,non sono aggiornata sullo slang.. 😉
*Fiorza, le Poste…diciui? 😉

Rispondi

Ecco perchè in banca (come in posta, e in qualsiasi altro ufficio pubblico) è sempre bene entrare armati. :p
(Accidenti, era da un bel po’ che non passavo… chiedo umilmente perdono, mia regina).

Rispondi

anni fa mi arrivò un estratto conto con un tasso d’interesse bassissimo e spese altissime, andai alla banca per chiudere il conto, il cassiere chiamò il direttore. questo mi fece il suo bel discorsetto, che era un peccato chiudere un conto così vecchio (!!!), che mi avrebbe aumentato subito il tasso d’interesse. Beh, non sai che soddisfazione che ho provato a rispondergli: “no, proprio perchè mi aumenta l’interesse solo perchè son venuto a lamentarmi. Voglio chiudere il conto”

Rispondi

in quella banca mettono in cassaforte le buone maniere allora? 🙂 Buona settimana

Rispondi

papedda è una tizia di san michele che dà testate ad altre ragazze…muhahahahahha

P.S: anche io ho il conto alle poste…molto soddisfatto! a parte che non hanno una vera e propria carta di credito..

Rispondi

Comunque,ha ragione *Gandalf: poche cose al mondo danno soddisfazione come chiudere un conto in banca…anche io ho provato questa emoscion in passato (e magari,chissà, nel prossimo futuro) 😉

* Ciao Ross, bentornata! si vede che avevi cose più interessanti da fare che girovagare per la blogosfera :-)))

* ciao Elle, le buone maniere, queste sconosciute… 🙁

* Ahh, Mat, ho capito!! la testata cagliaritana su YouTube….quello sì che è un modo rapido di concludere un, diciamo,dibattito! 😀

Rispondi

Spesso è difficile vivere a contatto con la gente circostante, magari lei aveva i suoi problemi, suo marito non la tromba (si può dire marito?) e via dicendo, tu Regina sei una persona davvero educata, e a me non è mai capitato di esserlo tanto per come lo sei stato tu.

A te faccio i miei complimenti… a lei avrei dato una testata come il buon Mastermax..

Rispondi

Ciao * K, che la signora bancaria avesse dei problemi l’ho intuito quando ci sono ritornata dopo qualche giorno…vi racconterò nella seconda puntata! ;-))

Rispondi

absolutely: very palermitan slang!

Rispondi

Palermitan slang… eh Master… ehehe

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.