Nel giro di due weekend la Sora Franca e allegati hanno partecipato a due feste di compleanno bambinesche. 
Trattasi di percorsi tipo guerra simulata, che mettono a dura prova la psiche e il fisico dei genitori- mediamente ultraquarantenni, persi dietro al “bambino miracoloso”, sempre tutti, ma soprattutto tutte, più curate della Sora. Non è che ci voglia molto, eh: la scarpa piatta e il capello imbizzarrito, la borsa no logo e le pile esaurite si riflettono spietatamente sulle apparenze (e un po’ anche sulla sostanza).

Giggirriva, 5 anni, fa la fila per lo zucchero filato, mentre Diegoarmando, sempre 5, si fa largo nel dedalo dei giochi gonfiabili. Qualche bambino sta già piangendo, il musicone è altissimo e la tagliatelle di nonna Pina rimbombano nella sala. Giggi è paziente, fa la fila per un buon quarto d’ora, mentre il fratello sembra un po’ intimorito dai bambini più grandi e anche dall’amichetta che già lo vorrebbe sposare.

Li guardo un po’, trattenendomi dall’avvicinarmi per monitorare la situazione, chiedere se è tutto ok, dare un bacetto a titolo gratuito. Sono piccoli, è vero, ma non più tanto piccoli. Vogliono fare delle cose per conto loro, com’è giusto.

Improvvisamente mi rendo conto che sarà dura, molto dura, lasciarli fare, e prima o poi andare.

Per fortuna il momento di malinconia viene spazzato via dal ricordo del pomeriggio precedente. Io e Diegoarmando sotto casa, a giocare a calcio (sì, io. Vabbeh, finchè c’ha 5 anni…).

Amore, dai, parlami un po’ delle tue amiche…”

Lui sbuffa, saltellando dietro al pallone: “Uffaaa, non parliamo di queste cose. Parliamo di calcio!”

Il cielo si oscura improvvisamente: l’estate è proprio finita. Anche le orribili grida dei gabbiani mi sembrano più malinconiche, al manifestarsi di quello che sarà il mio probabile futuro. Calzettoni puzzolenti, movimento continuo, chili di pastasciutta e cotolette impanate, ma soprattutto conversazioni laconiche. La morte civile, insomma. O no?

Magari, invece, finalmente un po’ di riposo per questo mio povero cervellino verde fritto!

Adoro i maschi, ve l’avevo già detto? Buona domenica a tutt* !

Inoltre vi consiglio di leggere...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *