“C’è gente che spende soldi per un cappottino vintage.

Io ho comprato un giornale vintage”.

Renato Soru, governatore della Regione Sardegna e nuovo editore de L’Unità. Da La Repubblica del 3/05/2008

[…e chi l’avrebbe mai detto che l’austero governatore conoscesse il termine e sapesse perfino fare dello spirito? o era una critica moderno-marxista- noglobal al consumismo? Bah. Suggerirei a Soru di proporsi come guest-star in Sex& The City, abbigliato vintage,ovviamente.]

(nella foto: modello Kelly di Hermès in vero coccodrillo, anni 60)

5 comments

Rispondi

Beh…magari lo riporta in auge…

Rispondi

I love Renato

Rispondi

guarda che renato nella macchina ha le tendine di marylin monroe, ha i dadi appesi allo specchietto retrovisore, il volento foderato in peluches…
è un uomo mooooolto vintage!

Rispondi

E certo che conosce la parolina, lui è già vestito vintage, le mitiche bretelle provengono da peregrinazioni nel tempo;-) o nell’antigorio? O è poco elegante definire il vintage antigoriu??:-P

Rispondi

Il vintage è uno stato della mente, non solo della moda…e ve lo dice una che sempre preferirà qualsiasi cosa ai Coldplay e ai leggings! 😀

* Mah, Baol….ci vorrebbe un defibrillatore per l’Unità, temo…

* Ah sì, Contessina? 🙂

* Ah, Mat,i dadi appesi allo specchietto li ho visti anche ieri…sono un grande classico, come la Kelly di Hermès!

* Ciao Giry, avevo rimosso quelle tremende bretelle ;))

Rispondi